Archivi tag: regole

3 punti per l’autonomia dei nostri figli

I nostri figli sono un pezzo di noi, ma coincidono con noi? Dove arriva il limite della pertinenza del nostro intervento?

I figli vanno incoraggiati a fare da soli o vanno seguiti, con una presenza palpabile, affinché ci sentano sempre al loro fianco? E fino a che età?

Boh.

Mi piacerebbe chiederlo a qualche esperto, magari un giorno intervisterò qualcuno, ma per il momento mi piace scrivere sul blog ciò che penso io, una mamma qualunque, perché il mondo è fatto di mamme qualunque come me, e non di iper-extra-arci-laureati in materie psicologiche e sociologiche. Quindi, vediamo, che ne penso? Mia figlia ha quasi 7 anni, ed è questa l’età in cui lei sta facendo  le prime cose “da sola”: per esempio, resta in palestra da sola, va dai nonni da sola, scende a comprare il pane al negozietto sotto casa…e cose del genere.

Per i compiti, ha raggiunto una certa autonomia ma preferisce che io sia lì a fianco a lei, o poco distante, e che controlli senza invadere troppo. Ma come si fa a restare alla giusta distanza?

figli

Come si fa a non finire nel sostituirsi si figli e fare le loro cose, al posto loro? Spesso, nei compiti, sarebbe tanto più facile suggerire e aiutare i propri figli: si farebbe prima, i figli avrebbero una spiegazione in più, un’occasione in più per ascoltare la regola o la definizione…Ma stiamo veramente facendo i genitori, in questo modo?

Continua la lettura di 3 punti per l’autonomia dei nostri figli

Regole, eccezioni e uomo nero!

In questo clima torrido (opportuno mi pare, visto che è luglio), e frequentando assiduamente la spiaggia, mi si presentano le solite immagini estive da stabilimento balneare medio… Bimbi urlanti, mamme super-urlanti, musica pop-latino-dance, zumba e balli latini, il cocco, la granita, il pareo. Come sempre, non riesco a non fare caso a come i genitori gestiscono il loro rapporto coi figli, ma soprattutto noto, con stupore e meraviglia, un fenomeno molto molto diffuso nella nostra cara patria. La regola imposta dalla presenza degli altri. Che non è una regola, è solo un’opzione.

dive-405780

 

I divieti di tuffarsi da un certo punto, di salire sugli scogli, di giocare a palla sulla testa dei bagnanti, di urlare a squarciagola dietro l’orecchio di altre persone sono più o meno espliciti, e , faticosamente, vanno insegnati ai nostri figli. Non vuol dire che Continua la lettura di Regole, eccezioni e uomo nero!