Mamme cedevoli e morbide

Stavolta non mi riferisco allo stile educativo…Mi riferisco alle curve e alla tonicità della pelle, insomma al fisico!

Tempo fa ho letto la notizia di una mamma, una certa Rachel Hollis, che ha pubblicato sui social  la sua foto in bikini mostrando senza pudore la sua trippetta rimasta dopo 3 gravidanze. Dice che ha messo la foto sul web per tranquillizzare le altre mamme e per avere finalmente una foto realistica, di una plurimamma con le sue plurismagliature, che è comunque in pace con la sua immagine.

Fin qui tutto bello. Bella idea. Sosteniamo un po’ queste povere mamme tarchiatelle che non riescono a rimettersi in sesto dopo il parto e che si sentono un po’ a disagio con le loro nuove curve.

BOTERO

 

Ma…cos’è che mi ha colpita? Da brava donna (e non solo mamma) in sovrappeso, ho studiato a fondo l’immagine, mm per mm, e mi sono chiesta:

Ma questa lo sa cos’è la ciccia? Lo sa cos’è un fisico non bello in bikini? Lo sa cos’è il non poter postare la propria foto in bikini perché non si è in forma?

L’unica cosa che posso capire è l’assenza di tonicità della pancia, ma non mi pare sto gran disastro. Insomma secondo me sta benissimo. Sicuramente è verissimo che ognuno ha il suo personale rapporto col proprio corpo e per lei magari avere la pancia così è una sconfitta, ma io sono rimasta spaesata. Molto spaesata.

La foto è questa (fonte: universomamma.it)
mamma-chiatta

In pratica, una donna che dice di avere il coraggio di mostrare le sue forme, senza pudore, e di trovare comunque il coraggio di farlo per aiutare anche le altre madri ad accettarsi, è una donna comunque molto magra e non in sovrappeso, che sta mandando una serie di messaggi distorti, io ne vedo proprio una raffica: faccio una lista dei più gravi!

La trippa è accettabile solo se si sono avuti figli

Scusate ma non condivido. Non condivido mai chi giustifica qualsiasi cosa solo perché è diventato genitore. Sta insinuando che chi non ha partorito non ha il diritto di avere la trippa molla? Che essere fuori forma è concesso solo alle donne che hanno avuto figli e le altre devono solo continuare a vergognarsi del loro corpo? No, grazie

Le smagliature sono accettabili solo se si sono avuti 2,3,4 figli

Ancora? Molta gente ha le smagliature per i più svariati motivi, per dimagrimenti, per cessazione di attività sportiva, per una predisposizione della pelle, per fatti loro. Perché ci vogliono 3 figli per stare in pace con un corpo non da copertina? Chi non ha il corpo da copertina neanche prima di avere figli che deve fare, sotterrarsi dalla vergogna?

Stare bene in bikini è fonte di felicità

Sicuramente stare bene e in forma è qualcosa di positivo e raccomandabile a tutti, ma facendo un’istantanea, ora, di tutta la popolazione mondiale coi suoi corpi belli e meno belli: siamo sicuri che a corpi da copertina/tv siano sempre e comunque associati stili di vita sani ed equilibrati, soddisfazione e felicità e che a corpi fuori forma e sovrappeso siano associate persone frustrate, incapaci di gestirsi, brutte, in conflitto con lo specchio? Sicuramente è vero in buona parte, ma non sono verità così assolute. Saranno anche altri i parametri per sentirsi bene nel mondo…E sicuramente questa importanza smisurata che si dà all’immagine, soprattutto della donna, ha poco di positivo e non trasmette un’idea del benessere così pacifica e di accettazione di sé, come dovrebbe essere.

Essere magri non basta

Questa è proprio la più grave: non devi solo controllare il tuo peso ed evitare di ingrassare (cosa che sappiamo tutti essere importantissimo anche per la salute);

devi proprio essere bella, in ogni centimetro del tuo corpo, devi essere come una dea, magra, ma anche tonica, elastica, prefetta, devi poterti fare una foto con un bikini taglia xs e non avere punti critici, punti molli, cedimenti della pelle, insomma non va bene neanche magra, devi essere proprio come un’elaborazione grafica. Splendida. Se non lo sei, vuol dire che hai oltrepassato il limite della decenza. Ma se hai avuto figli, ti viene concesso avere la smagliatura, ci si passa sopra, l’importante è che il girovita continui a essere quello di una modella minuta. Per me è tutto completamente sfallato. Considerate che questa tipa ha ricevuto migliaia e migliaia di like, la sua foto ha fatto il giro del web non so quante volte e insomma, ha ricevuto tanti apprezzamenti per questa mossa. Quindi, vuol dire che la gente vede in lei una bruttezza, una stonatura, e apprezza il suo coraggio di mostrarsi nonostante tutto. Questione di parametri personali!

Una donna normopeso che non ha avuto figli è sicuramente perfetta

Non sto facendo la difesa dei cicciottelli. Non è quello il punto. Anche quando si tratta di persone in forma, mi pare molto tirata la questione. Ma dove sono questi copri perfetti? Forse tra modelle, tra atlete, in certi ambientini; ma la maggior parte delle persone, con le loro piccole e grandi flaccidità, con i loro corpi non proporzionati, con le gambe storte, con le macchie, con la chiappa cedevole, con le smagliature, con la caviglia cicciotta o la ciccetta sotto le braccia, è  da rottamare? Deve temere l’obiettivo? Insomma possibile che dobbiamo rifarci sempre e comunque alle tristissime manipolazioni di immagini delle copertine dei giornali?

Ho scritto questo post perché sono una mamma e in sovrappeso, quindi questa cosa mi ha colpita tantissimo. Appena vista quella foto e letto l’articolo, mi sono detta menomale che ho 2 figli. Poi però ci ho ripensato. Ho pensato, perché devo sentirmi sollevata dall’aver avuto due figli? E chi è anche più in sovrappeso e non ha figli? E prima di diventare madri? Dovremmo essere tutte come veline, per forza? Per forza immancabilmente belle in ogni centimetro del nostro caro corpo, la casa della nostra anima, il nostro amico di sempre? Perché tante pretese,  perché per forza in ricerca di un corpo diverso da quello che abbiamo?

 

Non so voi, ma io preferirei che il giro del web lo facessero altre storie e altri traguardi, altri pensieri, altri parametri. Per fortuna il web non è come la tv, quindi, cercando bene, si trova un po’ di tutto, e ognuno di noi può trovare la sua bella e pacifica strada per stare sempre meglio con se stessi e con gli altri, e per perseguire un migliore stato di salute, sia fisica che emotiva.

(La tipa della foto si è rifatta anche il seno, giusto per la cronaca)

 

Per ricevere aggiornamenti e curiosità da Enigmamma, iscrivetevi alla newsletter 🙂

 

This post got [views]

Condividi su altri luoghi del web: