Archivi categoria: Educazione figli

I soliti film di Natale? Ma anche sì!

il post parla dei miei film di natale preferiti per bambini. In genere non scrivo articoli in base al calendario e mi piace scrivere cose che siano rileggibili in qualsiasi momento dell’anno.

Questo, però, è il primo Natale che passerò in compagnia del mio blog. Quindi voglio scrivere un articolo natalizio. Ma unirò alla mia solita manìa di suggerire idee per i bimbi, un certo desiderio di rendermi utile: so che passare le vacanze di Natale, coi bimbi in casa, non è semplice.

auguri

 

Quindi mi diletto in una dissertazione sui migliori film di Natale per bambini da vedere da soli, in famiglia, con gli amici, coi nonni…

Pellicole per tutti, alcune un po’ datate, forse viste e riviste: ma i bimbi sono piccoli, per loro niente è trito e ritrito; da qualche parte dovranno pur cominciare

Continua la lettura di I soliti film di Natale? Ma anche sì!

3 punti per l’autonomia dei nostri figli

I nostri figli sono un pezzo di noi, ma coincidono con noi? Dove arriva il limite della pertinenza del nostro intervento?

I figli vanno incoraggiati a fare da soli o vanno seguiti, con una presenza palpabile, affinché ci sentano sempre al loro fianco? E fino a che età?

Boh.

Mi piacerebbe chiederlo a qualche esperto, magari un giorno intervisterò qualcuno, ma per il momento mi piace scrivere sul blog ciò che penso io, una mamma qualunque, perché il mondo è fatto di mamme qualunque come me, e non di iper-extra-arci-laureati in materie psicologiche e sociologiche. Quindi, vediamo, che ne penso? Mia figlia ha quasi 7 anni, ed è questa l’età in cui lei sta facendo  le prime cose “da sola”: per esempio, resta in palestra da sola, va dai nonni da sola, scende a comprare il pane al negozietto sotto casa…e cose del genere.

Per i compiti, ha raggiunto una certa autonomia ma preferisce che io sia lì a fianco a lei, o poco distante, e che controlli senza invadere troppo. Ma come si fa a restare alla giusta distanza?

figli

Come si fa a non finire nel sostituirsi si figli e fare le loro cose, al posto loro? Spesso, nei compiti, sarebbe tanto più facile suggerire e aiutare i propri figli: si farebbe prima, i figli avrebbero una spiegazione in più, un’occasione in più per ascoltare la regola o la definizione…Ma stiamo veramente facendo i genitori, in questo modo?

Continua la lettura di 3 punti per l’autonomia dei nostri figli

Come riconoscere le varie forme di bullismo?

bullismo

 

Tra bambini, ci sono momenti diversissimi tra loro, che si riconducono sempre però alla stessa radice: la voglia prendersela, senza motivo, col più debole. Gli atteggiamenti tipici del bullismo li abbiamo ormai impressi nelle nostre menti, con immagini esplicite, di gruppetti di ragazzini che raggirano in modo più o meno pesante la persona indifesa, molto spesso sola, poco abile nel difendersi e, per qualche motivo, particolarmente diversa dal resto del gruppo dei bambini che lo circondano. Quindi una vittima incompresa incalzata da soggetti molto popolari o dalla personalità prevaricatrice e arrogante.

Ma è davvero solo questo il bullismo? Sempre così palesemente espresso? No, e il problema è proprio questo. Continua la lettura di Come riconoscere le varie forme di bullismo?

Allattamento e ciuccio: la mia scoperta #1

Il tema dell’ allattamento è sicuramente uno dei più complicati da trattare, secondo forse solo al tema dei vaccini. Questo tema l’ho preso molto a cuore e mi rendo conto che non è così facile trovare altre mamme che lo prendano così altrettanto a cuore, e un po’ mi dispiace.

i mammiferi allattano a richiesta

Stavo aspettando il mio secondo bambino, frequentavo quindi siti su gravidanza & co.,quando sono incappata in un gruppo virtuale in cui si parlava di allattamento al seno e del fatto che ogni madre può allattare il suo bambino, se ha l’opportuno sostegno e se riesce a superare le eventuali difficoltà che si presentano. Il sito elencava i pochissimi casi in cui l’allattamento è davvero impossibile (pare circa un 3% del totale). In tutti gli altri casi, si sosteneva che l’abbandono della pratica nei primi mesi  fosse dovuto a qualche difficoltà, errore di valutazione, a interferenze, insomma a dei fatti risolvibili che però, dato lo scarso aiuto che ricevono le neomadri, non vengono mai risolti, o meglio vengono liquidati con un rapido e indolore passaggio al latte artificiale. Continua la lettura di Allattamento e ciuccio: la mia scoperta #1

Lo schiaffo che ci vuole

schiaffo-bambino

Contraria allo schiaffo come metodo educativo, ma proprio molto contraria, mi sono sforzata di accettare il fatto che molti genitori lo usano e me ne sono fatta una ragione. Uno può dire, meglio educare male ma almeno educare. Mah, sarà. Non parlo, e non intendo parlare nel mio blog, del caso in cui i genitori non si prendono la briga di educare. Non li contemplo. Non credo, infatti, che un genitore che non educa i figli, si metta a leggere il mio blog! Probabilmente riterrà una perdita di tempo anche solo pensare a come si educano i figli, figuriamoci se legge qualcosa o se ha voglia di parlare con altri di come e cosa fa.

Quindi, prima di andare avanti, per essere contraria allo schiaffo, non intendo che sono contraria a contrariare un bambino, a insegnargli come si sta al mondo, o a dirgli di no. Continua la lettura di Lo schiaffo che ci vuole