I soliti film di Natale? Ma anche sì!

il post parla dei miei film di natale preferiti per bambini. In genere non scrivo articoli in base al calendario e mi piace scrivere cose che siano rileggibili in qualsiasi momento dell’anno.

Questo, però, è il primo Natale che passerò in compagnia del mio blog. Quindi voglio scrivere un articolo natalizio. Ma unirò alla mia solita manìa di suggerire idee per i bimbi, un certo desiderio di rendermi utile: so che passare le vacanze di Natale, coi bimbi in casa, non è semplice.

auguri

 

Quindi mi diletto in una dissertazione sui migliori film di Natale per bambini da vedere da soli, in famiglia, con gli amici, coi nonni…

Pellicole per tutti, alcune un po’ datate, forse viste e riviste: ma i bimbi sono piccoli, per loro niente è trito e ritrito; da qualche parte dovranno pur cominciare

Il film principe di questa mini-rassegna è il capolavoro Disney del  1963, La spada nella roccia (titolo originale The sword in the stone):

basato su uno dei romanzi del ciclo arturiano “Re in eterno”, il film mi ricorda teneramente la mia infanzia perché, puntualmente, negli anni tra l’80 e il ’90, veniva proposto proprio la sera della vigilia di Natale. Ai tempi noi in casa non avevamo neanche il lettore di videocassette…già sentire la sigla iniziale per me era una festa! E poi…sperare che finisse prima che si dovesse uscire per la Messa: sono bei ricordi.

Il film narra la storia del giovane re Artù che, con l’aiuto di Merlino, arriva a scoprire di essere il futuro re d’Inghilterra,regno che si trova in un periodo piuttosto oscuro e complicato della sua storia politica e religiosa. Ho scoperto solo dopo quali fossero i significati storici più remoti della spada, detta anche Excalibur; ma per apprezzare e godersi il film, basta seguirlo e farsi trasportare dalla vena comica tipica Disney: il film piace subito ed è ricco di musiche e scene davvero…magiche.

 

film natale bambini
Il mago Merlino col gufo Anacleto – da www.mediacritica.it

 

Il secondo film che ho amato di più, durante il periodo delle feste, è il famoso remake del 1994, Miracolo sulla 34esima strada:

ho visto per la prima volta proprio questa versione e non sono riuscita, in seguito, ad apprezzare l’originale e più antico film del 1947. Si sa, da bambini si apprezzano voci, personaggi, colori e musiche in modo diverso da quando si è adulti; e questo film, sebbene sia “solo” uno dei vari remake, per me resta insostituibile. La sua magia mi ha trascinato per diversi anni…non voglio far perdere ai miei figli le bellissime scene in cui la bambina è messa di fronte al grande e intrigante dilemma di tutti bambini: l’esistenza di Babbo Natale.

 

film natale bambini
Una scena del film Miracolo sulla 34esima strada – da guide.supereva.it

Mamma ho perso l’ aereo – Home Alone:

va inserito quasi per dovere…perché non farlo vedere ai nostri piccoli?? Mia figlia l’ha visto per la prima volta intorno ai 6 anni, ma probabilmente le sarebbe piaciuto anche prima. Io ne ho un bellissimo ricordo, anche come una delle mie prime esperienze al cinema.

Era il 1990 e la storia di questo bambino dimenticato a casa dalla famiglia, nella fretta della partenza, resta un vero e proprio colosso dei nostri ricordi cinematografici. Nel 90 a casa mia è arrivato anche il lettore VHS, e ovviamente uno dei primi acquisti è stato proprio questo film. Finalmente, si poteva vedere un film quando si voleva…e rimetterlo indietro a piacere. L’inizio di una nuova era: per me, questo film, rappresenta anche questo!

C’è stato anche un sequel, che però non ho mai sentito il desiderio di rivedere di nuovo. Quindi, resta lui, il film da rivedere: dai 4 anni in su…impossibile che non piaccia.

film natale bambini
Famosissima scena in cui Kevin si nasconde sotto il letto – da mediaset.it

Ribelle – The brave  del 2012:

facciamo un salto temporale! Questo film d’animazione è recente, e poco natalizio. Riprende paesaggi e  ambientazioni del medioevo scozzese celtico: un periodo di conflitti e disordine politico (un po’ come in re Artù). Il cartone in questione ha rappresentato una bella svolta – non solo Pixar decide di collocare la storia in un’epoca ben precisa, ma sceglie anche una protagonista particolare.

Donna, forte, eroica, che non vuole acconsentire a matrimoni combinati e che proprio non ha ancora per la testa le idee di amore romantico, di principe azzurro e altre amenità del genere.

I motivi per cui lo ritengo immancabile nelle nostre lunghe giornate in casa è che, appunto, è un film che introduce molti spunti su quelli che sono i doveri sociali, il rispetto per le tradizioni, e i progetti che i genitori ripongono sui figli. E le pretese che i figli riservano ai genitori. Insomma un bel mix di storia, sociologia e psicologia, in particolare del rapporto madre-figlia. Il film è intenso, e lascia un bel senso di novità. Sia per la trama, sia per la narrazione, sia per le sceneggiature, un po’ cupe e intrise di magia anche leggermente oscura.

In questo caso, sicuramente la fascia di età è più alta: sicuramente si apprezza dai 6/7 anni in su, e non prima.

 

film natale bambini
La protagonista, Merida, bravissima arciera – da repubblica.it

Un altra carissima pellicola a cui sono tanto affezionata è questa: Il cowboy col velo da sposa, titolo originale The parent trap:

la storia di una famiglia separata troppo presto: il divorzio dei genitori, con l’affidamento di una sorella gemella ciascuno, non permette alle bimbe neanche di ricordare di avere una gemella. E il fato le fa incontrare per caso! Da ragazzine, in un campeggio, per poi portarle a conoscersi, riconoscersi e…combinarne di tutti i colori. Anche in questo caso, l’ambientazione non è natalizia, ma resta comunque un film molto intenso e ricco di spunti per riflettere insieme.

Ecco, questo mia figlia non l’ha ancora visto! Quindi farà parte delle proiezioni delle nostre vicine vacanze.

Tanti colpi di scena, bravissimi attori e sicuramente una visione del divorzio troppo negativa…ma l’importante, per me, è che ci sia un grande accento su ciò che significa avere una relazione, sia essa di amore, di amicizia, o di relazione tra sorelle. Ci sono anche dispetti, gelosie, invidie, avidità…Anche questo, vecchiotto, del 1961, ma  immancabile.

film natale bambini
Le due simpatiche sorelle in un momento di riflessione – da pagesz.net

 

Una delle favole che ho apprezzato di più, in assoluto è quella de Il mago di Oz:

anche di questa storia, ci sono tantissime versioni, sia scritte, sia cinematografiche.

Va doverosamente rivisto il film del 1939: questo forse è uno dei pochi di questa lista che ho visto pochissime volte, ma che ricordo davvero molto suggestivo.

La storia di Dorothy ha quel qualcosa di magico e allo stesso tempo innocente; gli amici che incontra sul suo percorso per “ritrovarsi”, simboleggiano caratteristiche e valori necessari per poter vivere appieno la propria vita, ma soprattutto, il bello di questa storia, sta nell’importanza che dà alla fiducia in se stessi. Cosa volere di meglio, per i propri bambini?

Magia quanto basta e tanti insegnamenti…insieme a personaggi un po’ bislacchi: un film perfetto per il clima natalizio!

film natale bambini
I personaggi principali de Il mago di oz – da whicdn.com

 

Come ultimo consiglio, c’è Il canto di Natale:

la versione Disney, breve, dura circa mezz’ora, potete anche guardarlo in streaming su youtube.

Forse, il più natalizio dei racconti, dal famoso testo di Dickens.

Non ho idea di quante versioni cinematografiche esistano di questa storia:di certo per i bambini, anche dai 3 anni, è un buon punto di partenza per trasmettere le idee di carità, benevolenza, e di senso profondo dell’aiutare i più deboli. Il vecchio avaro è interpretato in modo ideale  da Zio Paperone, e la morale che viene fuori è comprensibile anche per i più piccini. Da vedere…almeno una volta!

film natale bambini

 

E per voi, quali sono i titoli immancabili del periodo natalizio? Commentate!

Se vi va di leggere altri spunti cinematografici, potete dare una sbirciata ai miei post I 5 cartoni più profondi e istruttivi e I 5 cartoni più avvincenti per la famiglia.

 

6 thoughts on “I soliti film di Natale? Ma anche sì!

  1. Emanuele Yves Rocher

    I film d’obbligo di Natale sono i cine-panettoni di DeSica, Boldi ma anche Aldo Giovanni e Giacomo.

  2. […] Stefania Cunsolo, Valentina Perucca, Simone Bennati, Stefano Bersanetti, Ivana Baffi, Luca Bedino, Delia Enigmamma, Mauro Ronci, Maria Luisa Roncarolo, Sonia Calamiello, Valeria Bianchi Mian, Alessia De Bonis, Mara […]

    1. delia

      Grazie per questo regalino speciale! Un abbraccio a tutti i blogger di #adotta1blogger

  3. Io aggiungerei Una poltrona per due 🙂
    Bello rivivere il natale attraverso i film e la televisione. Mio figlio è ancora troppo piccolo per apprezzare questo momento magico ma dal prossimo anno vedrò di fargli vedere qualcosa a tema.

    1. delia

      Ah ma sai che ho ricevuto lo stesso commento anche su fb?? Ecco io l’ho visto solo una volta…approfitterò per rivedermelo! Grazie per essere passata! A presto

      1. Davvero? Io lo conosco a memoria, l’ho visto una marea di volte 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*campo richiesto