Monthly Archives: aprile 2016

Guardando le madri, storia con quesito

delia/ aprile 19, 2016/ Estemporanea

Guardando le mamme, mi sono fatto una mia idea. Le osservo tutti i giorni, perché mi passano davanti di continuo. Alcune sono già mamme, altre lo diventeranno. Ne vedo di tante misure, ne vedo anche tante che magari sono state già mamme e torneranno ad esserlo; sicuramente ce ne saranno anche tante che poi madri non lo diventeranno, ma non

Read More

Blog donne, tanti, scritti da donne, come orientarsi? Ecco i miei preferiti

delia/ aprile 16, 2016/ Informazioni, Rete e socialità

Prima di aprire il mio blog mammesco ho frequentato diversi siti creati e gestiti da mamme: “blog donne”, tutti molto belli, tanti tipi di madri, idee, ricette, consigli…Per tutti i gusti, insomma. Il tempo passato a leggere altre madri sul web è stato parecchio, finché ho sentito l’esigenza di qualcosa di diverso, e ho creato Enigmamma per aggregare e appuntare

Read More

I miei TED talk preferiti #3 – Sul coding

delia/ aprile 7, 2016/ Educazione figli, Informazioni, Pedagogia, Recensioni, Rete e socialità

Oggi consiglio un TED un po’ meno coinvolgente emotivamente rispetto ai primi che vi ho segnalato (qui sulla multipotenzialità e qui sull’introversione). Stavolta ho scelto un talk coinvolgente dal punto di vista educativo e tecnologico. Ho anche scritto un articolo sul coding, e la sua introduzione nella scuola.   Coding  letteralmente significa “fare codice” dove per codice, in campo informatico, si intende

Read More

Coding, bambini e mestieri (finora) incomprensibili

delia/ aprile 7, 2016/ Educazione figli, Pedagogia, Rete e socialità

  Negli ultimi anni  si è introdotta la questione del coding nelle scuole e dell’insegnare ai bambini a interagire coi dispositivi digitali. Coding letteralmente significa “fare codice” dove per codice, in campo informatico, si intende l’insieme delle operazioni che il programmatore informatico scrive e compone per comunicare con la macchina e darle istruzioni. Il tema mi affascina per due motivi:

Read More